martedì 6 settembre 2011

Nuovi rivestimenti per divani e poltrone: Harry, il tessuto resistente alle macchie


Harry è un tessuto per l’arredamento che per le sue caratteristiche esclusive di traspirabilità, durata e facilità del lavaggio è stato proposto come rivestimento ideale per le poltrone relax e poltrone massaggio. La possibilità infatti di poter smacchiare e pulire la poltrona prima di sfoderarla assicura un’ottima praticità che unita alle proprietà di resistenza e morbidezza rende Harry il tessuto consigliato anche per la realizzazione di divani e divani letto, componibili.

Tino Mariani propone il nuovo tessuto resistente alle macchie su tutta la collezione di divani classici e moderni e divani letto ma anche per rifacimenti e fodere supplementari assicurando un'alta durata, una piacevole sensazione al tatto e un ottimo risultato estetico.
Harry possiede un trattamento speciale che nasce dalla nanotecnologia di ultima generazione grazie al quale è idro e olio repellente permanente, cioè non permette ai liquidi di penetrare nel tessuto anche dopo molte ore di stagnazione (così lo puoi pulire senza stress).
Harry è l’unico che dopo 30 lavaggi in lavatrice mantiene inalterate le sue caratteristiche grazie ai suoi nano componenti (si raccomanda di attenersi alle norme di lavaggio indicate nella tabella di manutenzione).
Alcuni tessuti trattati anti macchia che si trovano in commercio, in realtà si smacchiano solo superficialmente, in questo modo il liquido rovesciato sul tessuto penetra a fondo e raggiunge il cuscino del divano stagnando li per sempre.
     
Con Harry ( 100% made in Italy ) invece il tuo divano o la tua poltrona rimarranno sempre puliti e nella massima igiene. Con l’acquisto del nuovo divano o poltrona Tino Mariani consegnerà un certificato di manutenzione dove sono indicate le procedure per il lavaggio e la smacchiatura oltre ad una tabella tecnica che indica le proprietà del tessuto Harry.   

Norme di smacchiatura:

Macchie Acquose (es. caffè, vino, bibite)
È sufficiente asportare con un panno asciutto o carta da cucina assorbente senza fare pressione sul tessuto. In caso di permanenza o penetrazione a causa di una eccessiva pressione, strofinare lievemente con spugna umida non abrasiva e se necessario utilizzare una piccola quantità di sapone neutro, da risciacquare poi abbondantemente con una spugna pulita.

Oleose (es. olio, grasso, salse)
È sufficiente asportare tamponando leggermente con un panno asciutto o carta assorbente. In caso di permanenza o penetrazione a causa di una eccessiva pressione, strofinare lievemente con spugna umida non abrasiva e se necessario utilizzare una piccola quantità di sapone neutro, da risciacquare poi abbondantemente con una spugna pulita.